10% de réduction avec le code ELEGANCE10
Livraison gratuite en France métropolitaine.
L'élégance maintenant. Payer plus tard avec Klarna.

Une question ? contactez-nous : afroelegance.france@gmail.com

Quali sono i paesi più antichi dell’Africa?

Quali sono i paesi più antichi dell’Africa?

È difficile determinare quale sia il paese più antico dell’Africa. Mentre civiltà sofisticate e culture sviluppate vivono nel continente africano da diversi millenni, il concetto moderno di paese è relativamente recente. Con questo in mente, esploriamo i 5 paesi più antichi dell'Africa!

Riepilogo

  1. Egitto: 5100 anni
  2. Etiopia: 3000 anni
  3. Provincia del KwaZulu-Natal in Sud Africa: 207 anni di esistenza
  4. Liberia: 176 anni
  5. Ghana: 66 anni

Conclusione

Egitto: 5100 anni

Circa 5.100 anni fa, in Egitto terminò il periodo protodinastico. Poco dopo iniziarono ad apparire i geroglifici. L'unificazione del Basso e dell'Alto Egitto sotto la prima dinastia del re Narmer permise l'emergere di un'identità egiziana diffusa. Fino al 1000 a.C. circa, il Mar Mediterraneo era una frontiera e non esistevano porti. Nonostante ciò, l’Egitto è sempre stato un punto importante sulle rotte commerciali.

Dallo sviluppo del commercio tra gli ominidi, le rotte tra il Nord Africa e il Medio Oriente hanno attraversato il territorio egiziano. Durante il Medioevo, l'Egitto era un importante punto di passaggio tra le potenze europee e il resto del mondo conosciuto. Nel 300 d.C. Teodosio chiuse tutti i templi egiziani in Egitto. Divenne l'imperatore romano responsabile della fine della conoscenza pratica degli antichi geroglifici.

Altri imperi dominarono l'Egitto per un certo periodo, tra cui i bizantini, i persiani, l'impero arabo-islamico, gli ottomani e i francesi. Il colonialismo britannico succedette alla dinastia di Muhammed Ali e l'Egitto alla fine divenne indipendente. L'Egitto è un paese moderno e indipendente dal 1953 d.C.

Etiopia: 3000 anni

La prima prova chiara di una vera civiltà in Etiopia inizia intorno al 980 a.C., sotto forma del regno di D'mt. Nel I secolo d.C. salì al potere il potente regno di Axum. Da quel momento in poi la regione fu governata da diverse potenze. È in Etiopia che troviamo le tracce più antiche dell'uomo preistorico. Ciò la rende una delle più antiche regioni abitate ininterrottamente sulla terra. Oggi l’Etiopia ha una popolazione di circa 110 milioni di abitanti. In Etiopia sono stati scoperti resti di ominidi risalenti a più di 4 milioni di anni fa. Ardipithecus ramidus e Australopithecus afarensis sono due esempi di importanti specie umanoidi fossilizzate trovate in Etiopia. Queste specie sono strettamente imparentate con scimmie e scimpanzé rispetto all'Homo sapiens.


L’Etiopia è anche l’unica grande regione ad aver resistito con successo alla colonizzazione europea. Tuttavia, per alcuni anni l'Italia riuscì a colonizzare lo storico confine dell'Etiopia lungo il Mar Rosso. Questa regione è oggi il paese dell'Eritrea. L'attuale presidente è la prima donna a ricoprire questa carica nel Paese. Si chiama Sahle-Work Zewde ed è la quarta presidente eletta. I conflitti che da anni dilaniano il Paese tra diversi gruppi etnici hanno provocato milioni di sfollati e rifugiati. L’Etiopia non è estranea alla siccità, ma gli ultimi 50 anni sono stati i più secchi della storia. Di conseguenza, i raccolti sono scarsi e le persone che vivono nelle zone rurali sono in pericolo.

Affina la tua conoscenza dell'Africa leggendo il nostro articolo sulle caratteristiche della cultura africana .

Uomo boubou africano

Provincia del KwaZulu-Natal in Sud Africa: 207 anni di esistenza

La provincia del KwaZulu-Natal in Sud Africa è la patria tradizionale della cultura Zulu, che risale al 1574 d.C. Il re Shaka contribuì a unificare le tribù Zulu per formare il regno Zulu 207 anni fa. Il regno Zulu era in guerra con gli inglesi nel 1800 d.C. Sebbene il regno Zulu sia stato conquistato dagli inglesi prima dell'indipendenza del Sud Africa, la monarchia gode ancora di diritti legali speciali nella sua storica regione d'origine. Ciò rende la famiglia reale Zulu la più antica monarchia sopravvissuta in Africa.

Il KwaZulu affonda le sue radici nelle politiche razziste dell’apartheid sudafricano che hanno creato comunità nere fratturate. Isole di terra isolate, circondate da proprietà di proprietà dei bianchi, erano chiamate KwaZulu e servivano come dimora per gli Zulu. Gli Zulu furono privati ​​della cittadinanza sudafricana e inviati nel KwaZulu. L'apartheid finì nel 1994 d.C. e il KwaZulu fu incorporato nella vicina provincia di Natal. Nacque così l’attuale provincia del KwaZulu-Natal. Lo Zulu è la lingua ufficiale del Sud Africa e la lingua più parlata. Più del 50% della popolazione del paese capisce lo zulù.

Liberia: 176 anni

Oggetti di pietra risalenti a più di 1,5 milioni di anni fa sono stati scoperti in quella che oggi è la Liberia. Ciò significa che la regione ospitava ominidi intelligenti molto prima della comparsa dell’Homo sapiens. Ci sono anche prove dell'esistenza di culture dell'età della pietra. Il 26 luglio 1847, la Liberia dichiarò l’indipendenza dopo che gli americani sfollarono nel paese decine di migliaia di neri liberi. Un'élite americo-liberiana emigrò dagli Stati Uniti e istituì un governo che elesse Joseph Jenkins Roberts come primo presidente.

L’idea iniziale era che la Liberia sarebbe stata una colonia afroamericana basata sullo sfruttamento della popolazione indigena e delle risorse locali. Nel 1980, un colpo di stato militare rovesciò l’attuale presidente liberiano-americano e il paese visse due guerre civili. In questi conflitti sono morte più di 250.000 persone, ovvero l’8% della popolazione liberiana. Il 90% dell’economia è stata distrutta durante queste guerre civili. Dopo un accordo di pace nel 2003, fu eletta la prima donna presidente in Africa, Ellen Johnson Sirleaf. Nel 2015, l’83% della popolazione viveva in povertà.

Ghana: 66 anni

Il 6 marzo 1957 il Ghana divenne il primo paese a ottenere l’indipendenza dal colonialismo. Oggi il Ghana è una democrazia fragile che è stata fondata attraverso tentativi ed errori. Alla fine del 1400 arrivarono i portoghesi e chiamarono il Ghana Gold Coast. Varie potenze europee lo governarono poi fino a quando non fu controllato dagli inglesi. Circa un decimo della tratta degli schiavi umani che ha alimentato la tratta transatlantica degli schiavi ha avuto luogo sulla Gold Coast.

L'attuale paese del Ghana prende il nome da un antico impero noto come Impero del Ghana dell'Africa occidentale. Dopo il 1076 d.C., l'Impero del Ghana si assimilò alla cultura dei successivi conquistatori, in particolare l'Impero del Mali. Il paese omonimo non si trovava all'interno degli attuali confini del Ghana, ma nella regione dell'Africa occidentale.

Spero che il contenuto di questo articolo abbia chiarito eventuali domande che potresti aver avuto. Puoi visitare il nostro negozio online di abbigliamento e accessori africani per esprimere la tua gratitudine per il duro lavoro del nostro team. Puoi aggiungere il nostro negozio ai preferiti o iscriverti alla nostra newsletter per essere informato sulle nostre ultime offerte. Puoi anche acquistare il tuo e-book gratuito al 100% per ulteriori informazioni sull'abbigliamento e gli accessori africani. La ringrazio ; A presto !

Livraison et retours
Livraison et retours

Livraison offerte en France (hors DOM-TOM). Les retours sont gratuits pendant 30 jours.

Paiement sécurisé
100% Paiement Sécurisés

Nous utilisons le cryptage SSL pour les paiements sécurisés.

Service client aux petits soins

Besoin d'assistance ? Nous sommes à votre service du lundi au vendredi de 9h à 18h.

Une sélection d'experts

Des vêtements africains fabriqués par une équipe de passionnés depuis plus de 20 ans.

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.